ATL. ETRURIA – STELLA ROSSA 3-2

ATL. ETRURIA: Raigi, Menichetti, Romboli, Pollidoro, Pizzi, Sant, Onida, Giusti, Malloggi, Landi, Macrì. All.: Pizzi. A disp.: Salvadori, Pini, Ponzolini, Mazzoni, Rotondo.

STELLA ROSSA: Bellone, Loi, Arzilli, Bettarini, Susini, Brotini M., Pallesi, Mehja, Milo, Meta, Mazzantini. All.: Cinci. A disp.: Farruku, Brotini A., Aribi, Ndao.

ARBITRO: Iacobellis di Pisa.

RETI: Milo, pizzi, Malloggi, Milo, Rotondo.

Termina con una vittoria il campionato dei ragazzi allenati da Maurizio Pizzi che nell’ultima giornata battono lo Stella Rossa per 3-2. Dopo un primo tempo a reti bianche accade tutto nella ripresa: a cinque dalla fine siamo sul 2-2 quando a risolvere la partita ci pensa il 2005 Rotondo, entrato da poco, che sigla la rete del definitivo 3-2. I bianco-blù terminano il campionato a 25 punti, gli stessi dell’Armando Picchi, concludendo il proprio percorso in sesta posizione. Prima dell’intervallo l’incontro è avaro di occasioni da rete, lo Stella Rossa potrebbe andare in vantaggio su calcio di rigore concesso per un’ingenuità fra i pali di Raigi, ma Meta si fa ipnotizzare dall’estremo difensore di casa che si riscatta andando a deviare in corner la conclusione da dischetto del numero 10. Nella ripresa gli ospiti passano subito in vantaggio con Milo che converge da destra e trova la traiettoria vincente per la rete dello 0 a 1, poi ci pensa capitan Pizzi a ristabilire la parità con un piatto destro che non lascia scampo a Bellone. La squadra locale piazza il sorpasso grazie alla rete da fuori area di Malloggi la cui conclusione viene deviata nel sette da un difensore avversario: 2-1 e partita ribaltata. Ci si avvia all’80’ quando lo Stella Rossa timbra il pari con il solito Milo, ma la partita è tutt’altro che finita: è il neo entrato classe 2005 Rotondo che da terzino si reinventa ala di razza, con un bel dribbling a saltare l’uomo e un destro incrociato da cineteca che beffa il portiere avversario: è la palla del 3-2 finale, scorrono i titoli di coda sulla partita e sulla stagione dei bianco-blù che l’anno prossimo disputeranno ancora il campionato regionale, il sesto nella storia della società etrusca.

Ufficio Stampa Atletico Etruria