ATL. ETRURIA – GAMBASSI 1-1

ATLETICO ETRURIA: Gambini, Nobile, Orlandi (38’ st Menichetti), Sireno, Bozzi, Kande, Cavallini (15’ st Filippelli), Lorenzi, Barnini (12’ st Coluccia), Romeo, Anichini (8’ st Orfei). A disp.: Lemmi, Malloggi, Macchi. All.: Traversa.

GAMBASSI: Pagani, Bartolini F. (5’ st Bruni), Guerri, Ndiaye, Tafi, Paoli, Ciappi (36’ st Carcione), Ceccatelli, Mazzoni, Rosi, Abbate (19’ st Fossati). A disp.: Posarelli, Ciacci, Grassini, El Bhit, Buti. All.: Ciappi.

ARBITRO: Nafra di Valdarno.

RETI: 33’ Mazzoni, 48’ Orfei.

NOTE: ammoniti Anichini, Rosi, espulso Romeo al 44’ st.

Al “Lami” di Collesalvetti Altetico Etruria e Gambassi si dividono la posta in palio solo grazie al portiere avversario Pagani in eccezionale giornata di grazia. Sbloccano la gara gli ospiti nella ripresa con Mazzoni, i padroni di casa, rimasti in dieci nel finale di gara per l’espulsione incredibile di Romeo, riescono a pareggiare i conti in extremis grazie alla punizione di Orfei. Inizia forte l’Atletico Etruria che si presenta con regolarità dalle parti di Pagani. Al 5’ conclusione da fuori di Romeo sporcata dalla difesa avversaria, con la palla che viene deviata dal portiere sulla traversa. All”11’’ Sireno verticalizza per Barnini che conclude di prima dal limite facendo la barba al palo. L’attaccante si ripete al 18’, miracolo di Pagani fra i pali. Al 21’ Sireno da calcio piazzato serve una palla filtrante rasoterra per Romeo che a tu per tu col portiere spreca una ghiotta occasione da gol calciando piano e favorendo l’intervento dell’estremo fiorentino. Nel momento migliore dei locali è la squadra ospite a trovare la via della rete con Mazzoni: Sireno perde palla davanti alla difesa e l’attaccante fiorentino è lesto quanto basta per fare suo il pallone e scaraventarlo alle spalle di Gambini per il vantaggio del Gambassi. La frazione termina sull’ennesima parata di Pagani ai danni di Romeo. Girandola di cambi in entrambe le formazioni nella ripresa, ma il copione non cambia con i locali che provano in tutti i modi a raddrizzare la gara. Dopo pochi minuti dall’inizio del secondo tempo ancora Barnini che calcia ma non inquadra la porta, dal 15’ al 25‘ ancora due conclusioni di Sireno e Romeo che non trovano la porta. Al 30’ l’unica azione degli ospiti che su una ripartenza vanno al tiro con Rosi, ma Gambini è attento. Al 34’ ancora un miracolo di Pagani che devia nuovamente la palla sulla traversa su tiro di Orfei (nella foto) e si ripete pochi minuti dopo con un gran colpo di reni salvando sulla riga la conclusione di Romeo che sembrava già dentro. Al 44’ l’Etruria rimane in dieci per l’assurdo rosso diretto rimediato da Romeo per un inesistente fallo su Rosi. Una decisione davvero eccessiva per l’attaccante di casa che lascia i suoi in dieci, tutto sembra far presagire la vittoria degli ospiti, ma il risultato non sembra volersi sbloccare nonostante l’Atletico Etruria abbia giocato per 85 minuti costantemente nella metà campo avversaria. Tuttavia i ragazzi di Traversa non ci stanno a perdere, continuando ad attaccare e nei minuti finali Orfei inventa la punizione che regala ai padroni di casa un pari meritatissimo, ma che va strettissimo ai ragazzi di Traversa.

Ufficio Stampa Atletico Etruria